Chi Siamo

Riccardo Chelin

50 anni, mi considero un Decoratore nel DNA

Dopo un diploma in meccanica e uno in geometra da cantiere (non praticante), all’età di 18 anni non ancora compiuti sono entrato nella società di famiglia, come titolare della Ditta insieme a mio padre (nello stesso anno): in realtà ero il sottoposto a tutti i dipendenti più anziani. Dopo una gavetta fatta nei doposcuola liberi e nelle vacanze estive , presso la ditta di famiglia, tramandata di generazione in generazione dal 1920, da padre in figlio, sono entrato in azieda come coTitolare fino al 1994 ,e da tale data Titolare unico della Chelin Riccardo Decorazioni . Dalla gavetta ho imparato le vecchie/antiche tecniche di decorazione con le loro peculiarità applicative. Queste tecniche le adottatto tutt’oggi nei restauri dei beni culturali, sia per gli edifici che per i manufatti in legno.

PERCHE' QUELLO CHE FACCIO MI PIACE !

Queste tecniche le adottatto tutt’oggi nei restauri dei beni culturali, sia per gli edifici che per i manufatti in legno. Nel tempo ho affinato, raffinato ed evoluto il mestiere delle decorazioni e tinteggiature, legandolo e attualizzandolo alle odierne esigenze di mercato.Con grande orgoglio posso oggi dire che la Chelin Riccardo Decorazioni può fornire ai suoi clienti un servizio a 360 gradi.Pertanto negli ultimi 20 anni ho esteso i servizi offerti al risanamento da umidità, cartongesso e controsoffitti di ogni tipologia, sistemi isolanti interni ed esterni e altro ancora .  Pignolo e paranoico nell’ambito professionale, mi definisco un razionale e critico tecnico prestato alle decorazioni, perciò forzosamente e doverosamente dotato di ” irrazionale” animo estetico/artistico!

Che altro dire…mi piacciono le sfide, più un progetto è complesso e richiede soluzioni “fuori dagli schemi”, più mi diverte realizzarlo.Mi piace fornire soluzioni e portare a termine determinate compiti, dove la manualità ed il ragionamento eclettico s’incontrano,dove la tecnica/la praticità devono per forza allearsi all’estetica ed all’istitività delle decorazioni: in poche parole, amo quello che faccio.